life style, Uncategorized

First Engagement Ring

La tradizione vuole che il primo ad aver donato un anello di fidanzamento con diamante come pegno d’amore alla futura sposa, sia stato l’arciduca Massimiliano d’Austria nel 1477.
Il solitario ante litteram é di oro giallo, il gambo è inciso con decorazioni geometriche ed è sormontato da un diamante taglio “piramide capovolta” incassato in un castone quadrato.
Maria di Borgogna fu la prima fidanzata moderna della storia: da quel momento il diamante diventò simbolo delle classi più elevate entrando nel mondo della gioielleria femminile. Prima d’allora solo gli uomini, monarchi, principi e alti dignitari si adornavano di diamanti.
L’idea dell’anello come promessa di matrimonio nasceva però assai prima, risale alla preistoria quando gli uomini avvolgevano le prescelte in trecce di fili d’erba. L’anulare della mano sinistra era il luogo scelto dagli antichi egizi per essere adornato con un sottile filo d’oro o d’argento: ritenevano che fosse direttamente collegato al cuore tramite la vena amoris. E l’anulare sinistro è ancora il dito scelto per custodire il simbolo della promessa degli innamorati.

#Clarissareport

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *